Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

“FRATRES OMNES” INNEGGIA ALLA DISTRUZIONE DELLO STATO ITALIANO TRAMITE L’IMMIGRAZIONE ILLEGALE DI MASSA DA TUTTI I PAESI DEL TERZO MONDO!

by Max Tex 6 ottobre 2020

Analisi del programma politico NEO-MARXISTA contenuto nella nuova enciclica “Fratres Omnes“. Segnalo al riguardo il nuovo articolo di Andrea Cionci (1), il formidabile commento di Decimo Toro (2), nonche’ il commento (3).

PIANO DI INVASIONE DA INCUBO

Secondo Cionci (1,2) non si tratta d’altro che di un vero e proprio piano da incubo il quale e’ chiaramente nemico dell’Italia e del popolo italiano! Tale piano teorizza infatti l’invasione dell’intero territorio italiano da parte delle nazioni del terzo mondo! Che sono pertanto tutte invitate a mandare migranti in massa in Italia! Tutto cio’ da attuare, secondo la delirante proposta addirittura sotto controllo internazionale al fine di far diventare l’Italia campo profughi d’Europa e del mondo!

ITALIANI PRIVATI DI QUALUNQUE DIRITTO DALLA FALSA CHIESA

Sempre secondo Cionci, “Fratres Omnes” teorizza, a questo fine, che gli italiani debbano essere privati di qualunque diritto a cominciare da quello di poter avere un proprio stato organizzato, una religione propria (quella cattolica), una lingua, una propria cultura e tradizione, e negando loro addirittura lo stesso diritto di proprieta’ (che infatti viene posto in questione!)

LA FALSA CHIESA E LA MASSONERIA

La giustificazione di tutto ciò?

L’intento e’ evidente ed infatti “Fratres Omnes” non sembra dire – a prima vista almeno – nulla di nuovo. Si tratta della nuova religione mondiale ambientalista, falsamente misericordiosista e falsamente benefica (ma in realta’ attenta ai propri interessi) che Bergoglio sta costruendo pezzo a pezzo.

Il misericordiosismo viene infatti invocato soprattutto per imporre qualunque sacrificio, possibile o impossibile, in particolare agli italiani. Ma in realta’ si tratta di un inganno e di una falsa religione, atea e satanica. Che infatti e’ voluta e realizzata dalla Massoneria delle sinagoghe di Satana che a questo scopo ha preso da tempo pieno controllo del Vaticano. La stessa Massoneria che infatti persegue i suoi interessi esclusivi e nega, come noto, tutti i diritti al popolo (in particolare quello di proprieta’), lasciandoli esclusivamente all’élite degli “illuminati”. Che, una volta conquistato il potere, violando ogni legge o diritto, potrebbero pertanto disporre e commettere ogni possibile nefandezza, menzogna e insulto. Specialmente nei confronti degli italiani!

IL METODO SEGUITO DA BERGOGLIO

Il metodo seguito da Bergoglio e’ quello, solo apparentemente confuso e rozzo ma in realta’ perfidamente astuto, della “prassi“. In altre parole, sostituisce sbrigativamente ai principi teologici del cattolicesimo e ai dogmi contenuti nel Depositum Fidei frutto di 2000 anni di tradizioni della Chiesa Cattolòica, semplici “regole di comportamento basate in realta su puri slogan illuministici, ovvero nientemeno che gli slogan della Rivoluzione Francese, ovvero:

i principi di liberte’, egalite’, fraternite’!

Secondo la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino (1789) e nella succesiva dichiarazione dei diritti e doveri del cittadino, parte integrante e iniziale della Costituzione dell’anno III (1795):

  • “La libertà consiste nel potere di fare ciò che non nuoce ai diritti altrui”. 
  • “La parola Égalité significa che la legge è uguale per tutti e che ognuno ha il dovere di contribuire alle spese dello Stato in proporzione a quanto possiede.”
  • la Fraternité, terzo elemento del motto repubblicano, è definita così: “Non fate agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi”

Questi principi non hanno pero’ nulla a che fare con il Depositum Fidei della Chiesa Cattolica secondo la quale:

  • il Principio di liberta’: la liberta e’ quella fornitsci dal libero arbitrio che Dio ha dato all’uomo. Quindi liberta’ di scegliere il bene e il male, il giusto e l’ingiusto. Ma liberta’ e’ anche quella che ci ha dato Gesù Cristo liberandoci dalla schiavitù del peccato e del demonio e facendoci diventare figli di Dio tutti coloro che credono in Lui.
  • Principio di Uguaglianza: l’uguaglianza significa che tutti gli esseri umani sono per natura persone di pari dignità. Sicché ognuno va trattato come un fine e non come un mezzo. Tuttavia l’uguaglianza e’ tale solo se rispetta l’insegnamento di Cristo. Infatti, se la maggioranza puo’ decidere qualche cosa, anche se è contro i diritti di alcuni più deboli o indifesi, quelle azioni violano manifestamente il principio di eguaglianza. che non sono più considerate. E addirittura diventa lecito perseguire chi si rifiuta di assecondarle.
  • Principio di fraternita’: la fraternità vera è solo quella realizzata in Cristo che si realizza tra tutti coloro che credono in Lui, diventando pertanto tutti figli di Dio. Per cui seguendo le parole di Gesu’: “non c’è Giudeo né Greco; non c’è schiavo né libero; non c’è maschio e femmina, perché tutti voi siete uno in Cristo Gesù” (Gal 3,8).

OCCORRE SCHIERARSI ANCHE POLITICAMENTE!

Quali le inevitabili implicazioni?

Sul piano teologico totalmente nulle! Infatti Bergoglio non e’ il papa ma soltanto di capo di una nuova falsa chiesa scismatica.

Sul piano politico, vista la discesa in campo politica ormai irreversibile di Bergoglio e della falsa chiesa, gli italiani devono inevitabilmente schierarsi anche politicamente pro o contro Bergoglio, pro o contro la sua falsa chiesa, pro o contro la dissoluzione dell’Italia!

______________________________

(1) Papa Francesco, l’enciclica “Fratelli tutti” dichiara guerra a “Fratelli d’Italia” Andrea Conci, Quotidiano Libero, 4 ottobre 2020, https://www.liberoquotidiano.it/articolo_blog/blog/andrea-cionci/24783003/papa-francesco-enciclica-fratelli-tutti-dichiara-guerra-fratelli-italia-abolizione-stato-nazione.html?fbclid=IwAR0FRJ_hRSDAmB09Qjfo4OgXglmNNoFaY9EfqDvCPfunWMwRAWbDySNKVWs

(2) VEDERE ANCHE FORMIDABILE COMMENTO SU DECIMO TORO: https://www.youtube.com/watch?v=kceXRFmHSRY&fbclid=IwAR2B146lWksaM7HUU06LI8DUdttJzL-EYe5RjpYsdOcpypWSyM2TD205eWo____________________________Dettagliata analisi del programma politico NEO-MARXISTA contenuto in Fratres Omnes.

(3) Vigano’: I GRAVISSIMI ERRORI TEOLOGICI DI “FRATRES OMNES” INDICANO CHE SI TRATTA DI UN DOCUMENTO INVALIDO: https://www.facebook.com/groups/266287024711787/permalink/343318037008685

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

LA NOTTE OSCURA DI GESU, DEI SANTI E DI TUTTI NOI

by Max Tex (revisione documento FB dd. 7 marzo 2020)

Gesu Cristo ci dice: «Se uno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua».

Ma a quale «croce» si riferisce?

Spesso, o quasi sempre, viene individuata questa croce con l’accettare le tribolazioni che ci affliggono (malattia, disagio sociale, sofferenza, ecc. ecc.) ma non credo che si esaurisca qui la croce di cui parla Gesù.

Qual’e dunque questa croce? Vogliamo rispondere a questa domanda fondamentale necessaria per comprendere pienamente l’esortazione di Gesu Cristo stesso.

Per comprenderlo penso che dobbiamo guardare proprio alla croce di Gesu Cristo in particolare a due aspetti:

1) alla solitudine dal Lui sperimentata sia nei Getsemani che sulla Croce, ovvero il fatto che si e’ sentito abbandonato dal Padre. Come dimostrato dal grido di Gesu’: «Elì, Elì, lemà sabactàni?», che significa: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?»” (Mt 26,46 ) da Lui lanciato prima di morire sulla croce.

2) alla sofferenza da Lui patita durante tutta la Passione anche a causa della solitudine.

LA SOLITUDINE DELLA NOTTE OSCURA

Della solitudine da Dio, ovvero la cosiddetta Notte Oscura, parlano molti testi teologici. Vedasi in particolare al riguardo la trattazione J. Ratzinger (1).

E’ lo stato che tutti i Santi e quindi anche tutti i cristiani della Vera Fede devono necessariamente attraversare prima di morire (la stessa morte fisica coincide molto probabilmente con questo stato).

Ratzinger menziona l’esempio di Santa Teresa di Lisieux che sebbene nata in un ambiente molto religioso ed osservante affermava di essere assalita periodicamente dalle “peggiori tentazioni di ateismo”. La sua mente veniva assalita da “ogni possibile argomento contro la fede” con cio’ sperimentando l’assenza di Dio.

Tentazioni che Ratzinger attribuisce all’Illuminismo ovvero la filosofia teorizzata da I.Kant nella sua opera “Critica della ragion pura”.

Cio’ in quanto l’Illuminismo essendo basato sul principio della non-contraddizione a due vie di Aristotele conduce inevitabilmente al conflitto tra ragione e fede (2,3,4).

Cio significa che la notte oscura di Santa Teresa di Lesieux, anche se reale, non puo’ essere dovuta affatto all’Illuminismo.

LA NOTTE OSCURA DI GESU’ CRISTO

Di cosa si tratta dunque e perche’ si e’ manifestata anche a Gesu’ Cristo stesso?

E’ l’ultima tentazione del Demonio, la lotta che tutte le anime che credono in Dio, in particolare a Dio Padre, devono superare.

Perché anche se hanno superato tutte le tentazioni sensibili e hanno acquistato il dominio sui sensi e sulla fantasia, anche se la volontà è fermamente decisa a proseguire verso la perfezione dell’amore, il Demonio tenta l’anima nel momento della massima difficolta, cioe’ in prossimita’ della morte.

Nel caso di Gesu’ Cristo, la sua solitudine dal Padre si spiega con il fatto che Gesu-Figlio di Dio – avendo caricato su di se’ tutto il male possibile da noi compiuto in tutta la storia dell’umanita e quindi tutti i nostri peccati – viene respinto dal Padre, il Bene supremo!

Quindi deve portare da solo il peso di tutti i nostri peccati!

Ma noi, se siamo veramente fedeli e crediamo in lui fino in fondo, non possiamo lasciarlo solo!

Questo significa che al sopraggiungere della morte parteciperemo sicuramente a nostra volta alla Sua sofferenza!

_____________________

(1) Cap. 1, J.Ratzinger ”Introduction to Christianity”, Ignatius Press, San Francisco 2004).

(2) LA FILOSOFIA DELL’ILLUMINISMO https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2908377869174488&id=100000069109306&sfnsn=mo).

(3) REFUTAZIONE DELL’ILLUMINISMO

https://www.facebook.com/100000069109306/posts/2908396805839261/?sfnsn=mo

(4) PHILOSOPHICAL BASIS AND REFUTATION OF ATHEISM

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2913050712040537&id=100000069109306&sfnsn=mo )

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

PRO-ABORTO E ATEISMO SONO LA STESSA COSA

by Max Tex (dal documento FB originale del 13 febbraio 2020)

L’altro giorno (l’11 febbraio pomeriggio) stavo tornando in treno da Roma dall’incontro organizzato da Fra’ Alexis Bugnolo in piazza S. Pietro in modo non proprio felice. Visto che oltre a me presenti c’erano soltanto Fra Bugnolo e una giornalista di Associated Press con sede a Roma. I quali non avendo trovato altro da fare volevano, chissa’-perche’, intervistare proprio l’ultimo venuto (come tale mi considero dato che solo da pochi giorni ho deciso di aderire al Piccolo Resto).

In treno ho incontrato una ragazza seduta nel posto di fronte-laterale rispetto al mio, di fianco al finestrino.

Forse aveva in mente qualcosa (infatti sogghignava tra se’ e se’ mentre mi guardava di sfuggita). Mi ha chiesto il motivo del viaggio come se lo intuisse. Alla mia risposta (incontro in piazza S. Pietro pro Benedetto XVI) ha subito esordito facendo capire da che parte stesse lei.

Mi ha infatti detto con tono deciso che lei e’ pro-aborto. Che lei del suo corpo fa quello che le pare e che – se lo vuole – puo’ abortire quando e come vuole (m’e’ venuto il dubbio che dietro ci fosse un’esperienza di vita vissuta, forse addirittura attuale). Sembrava una dichiarazione di intenti, un programma di vita espresso in quattro parole.

Ho intuito di cosa si trattava.

Quasi una tentazione satanica. Quindi nessuna possibilita’ di offrire conforto e comprensione.

L’ho quindi ammonita.

Guarda che la vita nasce nell’utero della donna al momento del concepimento! Ed e’ una creatura umana fin dall’inizio con la sua anima eterna! Aggravato dal fatto che il feto e’ indifeso. Quindi essere pro-aborto significa essere atei perche’ in tal modo si nega l’esistenza stessa di Dio. Che ci insegna ad amare e proteggere e non a uccidere il prossimo!

Quindi l’aborto e’ un vero e proprio omicidio ma e’ anche la strada sicura verso l’ateismo!

Quando se ne andata ridacchiava di meno (sempre guardandomi di sfuggita).

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

IL PROCESSO A GALILEI, LA COSMOLOGIA CLASSICA, E I FONDAMENTI DELL’ILLUMINISMO

by Max Tex (documento originale 24 febbraio 2020)


Ora sappiamo cosa c’e’ di sbagliato nel processo a Galilei.
E’ la pretesa assurda del Vaticano e della gerarchia ecclesiastica Cattolica dell’epoca di giudicare nel merito la validita’ scientifica di una teoria fisica (o d’altronde di una qualunque altra teoria in un qualsiasi altro campo scientifico).
Il problema e’ infatti che nessuna competenza scientifica puo’ discendere dalla teologia cristiana (ne’ da qualunque altra religione).
Inoltre occorre aggiungere che la vera religione non puo’ essere in conflitto con la vera scienza (qualunque essa sia). La scienza riguarda infatti soltanto l’universo materiale osservabile, restando pertanto precluso ad essa il trascendente e quindi Dio stesso.
Peraltro analogo errore fece lo stesso Galilei presentando la sua teoria come esatta. La sua infatti non e’ da considerarsi scienza esatta in nessun senso.

La teoria di Galileo (e di Newton) oggi nota come cosmologia classica, oggi sappiamo essere soltanto un modello rozzo e inadeguato dell’universo fisico.

Da rimarcare, peraltro, che lo stesso modello cosmologico e’ stato posto da Immanuel Kant a fondamento della famosissima filosofia Illuminista, ovvero della filosofia che ha avuto (ed in parte conserva ancora) una potente influenza sulle vicende storiche. Si vedano al riguardo le rivoluzioni americana e francese, il Risorgimento italiano, la rivoluzione russa. Nonche’ le innegabili conseguenze sul movimento della Massoneria, sulla stessa filosofia (Idealismo, Positivismo, Ateismo filosofico), sulla filosofia politica (Marxismo, Socialismo e Comunismo), sulla teologia cristiana contemporanea (la “teologia dal basso” di Rahner, le concezioni teologiche di Von Balthazar, Schillebeeckx e Ratzinger), sulla teologia eretica del Modernismo teologico, sugli orientamenti del Concilio Vaticano II, sulle discipline sociologiche (Jung), nonche’ sulla psicologia (Freud).

Peraltro l’estrema ingenuita’ e l’evidente inconsistenza razionale della filosofia illuminista emerge in modo lampante ad un qualunque lettore contemporaneo sufficientemente attento che scorra l’opera originale di Kant “Critica della ragion pura” (circa 1775).

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

DIRETTIVE DEL GRAN MAESTRO DELLA MASSONERIA AI VESCOVI CATTOLICI MASSONI, PER DISTRUGGERE LA CHIESA CATTOLICA (*)

by Max Tex 2 ottobre 2020.

Il seguente testo riguarda una lettera resa pubblica da un prete francese che ha abiurato la sua appartenenza alla Massoneria, un piano massonico che egli seguiva quando faceva parte della setta. La lettera è stata ripubblicata in Italia anche da “Istruzione Cattolica” l’1 nov 2015, era distribuita durante le feste natalizie al Santuario del Sacro Volto di Manoppello.


1962 – DIRETTIVE DEL GRAN MAESTRO AI VESCOVI CATTOLICI MASSONI
 “Tutti i confratelli massoni dovranno riferire sui progressi di queste decisive disposizioni”. Tutti i massoni occupati nella Chiesa debbono accoglierle e realizzarle. (Rielaborate nell’ottobre 1993 come piano progressivo per lo stadio finale)


1 Rimuovete una volta per tutte San Michele, protettore della Chiesa Cattolica da tutte le preghiere all’interno e all’esterno della Santa Messa. Rimuovete le sue statue, affermando che esse distolgono dall’ Adorazione di Cristo.
2 Rimuovete gli Esercizi Penitenziali della Quaresima come l’astinenza dalle carni del venerdì o anche il digiuno; impedite ogni atto di abnegazione. Al loro posto debbono essere favoriti atti di gioia, di felicità e di amore del prossimo. Dite: “Cristo ha già meritato per noi il Paradiso” e “ogni sforzo umano è inutile”. Dite a tutti che debbono prendere sul serio la preoccupazione per la loro salute. Incoraggiate il consumo di carne, specialmente di maiale. 
3 Incaricate i pastori protestanti di riesaminare la Santa Messa e di dissacrarla.
Seminate dubbi sulla Reale Presenza nell’Eucaristia e confermate che l’Eucaristia – con maggior vicinanza alla fede dei protestanti – è soltanto pane e vino e intesa come puro simbolo. Disseminate protestanti nei Seminari e nelle scuole.
Incoraggiate l’ecumenismo come via verso l’unità. Accusate ognuno che crede alla Presenza Reale come sovversivo e disobbediente verso la Chiesa. 
4 Vietate la Liturgia Latina della Messa, Adorazione e Canti, giacché essi comunicano un sentimento di mistero e di deferenza. Presentateli come incantesimi di indovini. Gli uomini smetteranno di ritenere i Sacerdoti come uomini di intelligenza superiore, da rispettare come portatori dei Misteri Divini. 
5 Incoraggiate le donne a non coprire la testa con il velo in chiesa. I capelli sono sexy. Pretendete donne come lettrici e sacerdotesse. Presentate la cosa come idea democratica. Fondate un movimento di liberazione della donna. Chi entra in chiesa deve indossare vesti trascurate per sentirsi là come a casa. Ciò indebolirà l’importanza della Santa Messa. 
6 Distogliete i fedeli dall’assumere in ginocchio la Comunione. Dite alle suore che debbono distogliere i bambini prima e dopo la Comunione dal tenere le mani giunte. Dite loro che Dio li ama così come sono e desidera che si sentano del tutto a loro agio.  Eliminate in chiesa lo stare in ginocchio e ogni genuflessione. Rimuovete gli inginocchiatoi. Dite alle persone che durante la Messa debbono attestare la loro fede in posizione eretta. 
7 Eliminate la musica sacra dell’organo.  Introducete chitarre, arpe giudaiche, tamburi, calpestìo e sacre risate nelle chiese. Ciò distoglierà la gente dalla preghiera personale e dalle conversazioni con Gesù.
Negate a Gesù il tempo di chiamare bambini alla vita religiosa. Eseguite attorno all’Altare danze liturgiche in vesti eccitanti, teatri e concerti. 
8 Togliete il carattere sacro ai canti alla Madre di Dio e a San Giuseppe. Indicate la loro venerazione come idolatria. Rendete ridicoli coloro che persistono. Introducete canti protestanti. Ciò darà l’impressione che la Chiesa Cattolica finalmente ammette che il Protestantesimo è la vera religione o almeno che esso è uguale alla Chiesa Cattolica. 
9 Eliminate tutti gli inni anche quelli a Gesù giacché essi fanno pensare la gente alla felicità e serenità che deriva dalla vita di mortificazione e di penitenza per Dio già dall’infanzia.
Introducete canti nuovi soltanto per convincere la gente che i riti precedenti in qualche modo erano falsi. Assicuratevi che in ogni Messa ci sia almeno un canto in cui Gesù non venga menzionato e che invece parli soltanto di amore per gli uomini. La gioventù sarà entusiasta a sentire parlare di amore per il prossimo. Predicate l’amore, la tolleranza e l’unità.
Non menzionate Gesù, vietate ogni annuncio dell’Eucarestia
10 Rimuovete tutte le reliquie dei Santi dagli Altari e in seguito anche gli Altari stessi. Sostituiteli con tavole pagane prive di Consacrazione che possono venir usate per offrire sacrifici umani nel corso di messe sataniche.
Eliminate la legge Ecclesiastica che vuole la celebrazione della Santa Messa soltanto su Altari contenenti Reliquie. 
11 Interrompete la pratica di celebrare la Santa Messa alla presenza del Santissimo Sacramento nel Tabernacolo. Non ammettete alcun Tabernacolo sugli Altari che vengono usati per la celebrazione della Santa Messa. La tavola deve avere l’aspetto di una tavola da cucina. Dev’essere trasportabile per esprimere che essa non è affatto sacra ma deve servire a un duplice scopo come, per esempio, da tavola per conferenze o per giocarvi a carte. Più tardi collocate almeno una sedia a tale tavola. Il Sacerdote deve prendervi posto per indicare che dopo la Comunione egli riposa come dopo un pasto. Il Sacerdote non deve mai stare in ginocchio durante la Messa né fare genuflessioni. Ai pasti, infatti, non ci si inginocchia mai. La sedia del Sacerdote deve essere collocata al posto del Tabernacolo. Incoraggiate la gente a venerare e anche ad adorare il Sacerdote invece che l’Eucarestia, ad obbedire a lui invece che all’Eucarestia. Dite alla gente che il Sacerdote è Cristo, il loro capo. Collocate il Tabernacolo in un locale diverso, fuori vista. 
12 Fate sparire i Santi dal calendario Ecclesiastico, sempre alcuni in tempi determinati. Vietate ai Sacerdoti di predicare dei Santi, tranne di quelli che siano menzionati dal Vangelo. Dite al popolo che eventuali protestanti, magari presenti in chiesa, potrebbero scandalizzarsene. Evitate tutto ciò che disturba i protestanti. 
13 Nella lettura del Vangelo omettete la parola “santo”, per esempio, invece di “Vangelo secondo San Giovanni”, dite semplicemente: “Vangelo secondo Giovanni”. Ciò farà pensare alla gente di non doverli più venerare. Scrivete continuamente nuove bibbie finché esse saranno identiche a quelle protestanti. Omettete l’aggettivo “Santo” nell’espressione “Spirito Santo”. Ciò aprirà la strada. Evidenziate la natura femminile di Dio come di una madre piena di tenerezza. Eliminate l’uso del termine “Padre”. 
14 Fate sparire tutti i libri personali di pietà e distruggeteli. Di conseguenza verranno a cessare anche le Litanie del Sacro Cuore di Gesù, della Madre di Dio, di San Giuseppe come la preparazione alla Santa Comunione. Superfluo diverrà pure il ringraziamento dopo la Comunione. 
15 Fate sparire anche tutte le statue e le immagini degli Angeli. Perché mai dovrebbero stare fra i piedi le statue dei nostri nemici? Definiteli miti o storielle per la buona notte. Non permettete il discorso sugli Angeli giacché urterebbe i nostri amici protestanti. 
16 Abrogate l’esorcismo minore per espellere i demoni; impegnatevi in questo, annunciate che i diavoli non esistono. Spiegate che è il metodo adottato dalla Bibbia per designare il male e che senza un malvagio non possono esistere storie interessanti.
Di conseguenza la gente non crederà all’esistenza dell’inferno né temerà di poterci mai cadere. Ripetete che l’inferno altro non è che la lontananza da Dio e che c’è mai di terribile in ciò se si tratta in fondo della medesima vita come qui sulla terra. 
17 Insegnate che Gesù era soltanto uomo che aveva fratelli e sorelle e che aveva odiato i detentori del potere. Spiegate che egli amava la compagnia delle prostitute, specialmente di Maria Maddalena; che non sapeva che farsi di chiese e sinagoghe.
Dite che aveva consigliato di non obbedire ai capi del Clero, spiegate che egli era un grande maestro che però deviò dalla retta via quando negò obbedienza ai capi della chiesa. Scoraggiate il discorso sulla Croce come vittoria, al contrario presentatela come fallimento. 
18 Ricordate che potete indurre suore verso il tradimento della loro vocazione se vi rivolgerete alla loro vanità, fascino e bellezza. Fate loro mutare l’Abito Ecclesiastico e ciò le porterà naturalmente a buttar via i loro Rosari sono dissensi. Ciò disseccherà le loro vocazioni. Dite alle suore che non saranno accettate se non avranno rinunciato all’abito. Favorite il discredito dell’Abito Ecclesiastico anche fra la gente. 
19 Bruciate tutti i Catechismi. Dite agli insegnanti di religione di insegnare ad amare le creature di Dio invece di Dio stesso. L’amare apertamente è testimonianza di maturità. Fate che il termine “sesso” diventi parola di uso quotidiano nelle vostre classi di religione. Fate del sesso una nuova religione. Introducete immagini di sesso nelle lezioni religiose per insegnare ai bambini la realtà. Assicuratevi che le immagini siano chiare. Incoraggiate le scuole a divenire pensatori progressisti nel campo dell’educazione sessuale. Introducete l’educazione sessuale tramite l’autorità Vescovile così i genitori non avranno nulla in contrario. 
20 Soffocate le scuole cattoliche, impedendo le vocazioni di suore. Rivelate alle suore che sono lavoratrici sociali sottopagate e che la Chiesa è in procinto di eliminarle. Insistete che l’insegnante laico cattolico riceva l’identico stipendio di quello delle scuole governative. Impiegate insegnanti non cattolici. I Sacerdoti debbono ricevere l’identico stipendio come i corrispondenti impiegati secolari.
Tutti i Sacerdoti debbono deporre la loro Veste Clericale e le loro Croci così da poter essere accettati da tutti. Rendete ridicoli coloro che non si adeguano. 
21 Annientate il Papa, distruggendo le sue Università.  Staccate le Università dal Papa, dicendo che in tal modo il governo le potrebbe sussidiare.
Sostituite i nomi degli Istituti Religiosi con nomi profani, per favorire l’ecumenismo. Per esempio, invece di “Scuola Immacolata Concezione” dite “Scuola Superiore Nuova”. Istituite reparti di ecumenismo in tutte le Diocesi e preoccupatevi del loro controllo da parte protestante.  Vietate le Preghiere per il Papa e verso Maria perché esse scoraggiano l’ecumenismo. Annunciate che i Vescovi locali sono le autorità competenti. Sostenete che il Papa è soltanto una figura rappresentativa. Spiegate alla gente che l’Insegnamento Papale serve soltanto alla conversazione ma che è altrimenti privo di importanza. 
22 Combattete l’Autorità Papale, ponendo un limite di età al suo esercizio. Riducetela a poco a poco, spiegate che lo volete preservare dall’eccesso di lavoro. 
23 Siate audaci. Indebolite il Papa introducendo sinodi Vescovili. Il Papa diverrà allora soltanto una figura di rappresentanza come in Inghilterra dove la Camera Alta e quella Bassa regnano e da essi la regina riceve gli ordini. In seguito indebolite l’autorità del Vescovo, dando vita a una istituzione concorrente a livello di Presbiteri. Dite che i Sacerdoti ricevono in tale modo l’attenzione che meritano.
Infine indebolite l’autorità del Sacerdote con la costituzione di gruppi di laici che dominino i Sacerdoti. In questo modo si originerà un tale odio che abbandoneranno la Chiesa addirittura Cardinali e la Chiesa allora sarà democratica… la Chiesa Nuova… 
24 Riducete le vocazioni al Sacerdozio, facendo perdere ai laici il timore reverenziale per esso. Lo scandalo pubblico di un Sacerdote annienterà migliaia di vocazioni. Lodate Sacerdoti che per amore di una donna abbiano saputo lasciare tutto, definiteli eroici. Onorate i Sacerdoti ridotti allo stato laicale come autentici martiri, oppressi a tal punto da non poter sopportare oltre. Condannate anche come uno scandalo che i nostri confratelli massoni nel Sacerdozio debbano venir resi noti e i loro nomi pubblicati. Siate tolleranti con l’omosessualità del Clero. Dite alla gente che i Preti soffrono di solitudine. 
25 Cominciate a chiudere le chiese a causa della scarsità di Clero. Definite come buona ed economica tale pratica. Spiegate che Dio ascolta ovunque le preghiere. In tale maniera le chiese diventano stravaganti sprechi di denaro. Chiudete anzitutto le chiese in cui si pratica pietà tradizionale. 
26 Utilizzate commissioni di laici e Sacerdoti deboli nella fede che condannino e riprovino senza difficoltà ogni apparizione di Maria e ogni apparente miracolo, specialmente dell’Arcangelo San Michele. Assicuratevi che nulla di ciò, in nessuna misura riceverà l’approvazione secondo il Vaticano II. Denominate disobbedienza nei confronti dell’autorità se qualcuno obbedisce alle Rivelazioni o addirittura se qualcuno riflette su di esse. Indicate i Veggenti come disobbedienti nei confronti dell’Autorità Ecclesiastica. Fate cadere il loro buon nome in disistima, allora nessuno penserà di tenere in qualche conto il loro Messaggio. 
27 Eleggete un Antipapa. Affermate che egli riporterà i protestanti nella Chiesa e forse addirittura gli Ebrei. Un Antipapa potrà essere eletto se venisse dato il diritto di voto ai Vescovi. Allora verranno eletti tanti Antipapi così che verrà insediato un Antipapa come compromesso. Affermate che il vero Papa è morto. 
28 Togliete la Confessione prima della Santa Comunione per gli scolari del secondo e terzo anno così che non importi loro nulla di essa quando frequenteranno la quarta o la quinta classe e poi le classi superiori. La Confessione allora scomparirà. Introducete (in silenzio) la confessione comunitaria con l’assoluzione in gruppo. Spiegate alla gente che la cosa succede per la scarsità del Clero. 
29 Fate distribuire la Comunione da donne e laici. Dite che questo è il tempo dei laici. Cominciate con il deporre la Comunione in mano, come i protestanti, invece che sulla lingua.
Spiegate che il Cristo lo fece nel medesimo modo. Raccogliete alcune ostie per “messe nere” nei nostri templi. Indi distribuite invece della Comunione personale una coppa di ostie non consacrate che si possono portare con sé a casa. Spiegate che in questo modo si possono prendere i doni divini nella vita di ogni giorno. Collocate distributori automatici di ostie per le comunioni e denominateli Tabernacoli. Dite che devono essere scambiati segni di pace. Incoraggiate la gente a spostarsi in chiesa per interrompere la devozione e la preghiera. Non fate Segni di Croce; al posto di esso invece un segno di pace. Spiegate che anche Cristo si è spostato per salutare i Discepoli Non consentite alcuna concentrazione in tali momenti. I Sacerdoti debbono volgere la schiena all’Eucarestia e onorare il popolo. 
30 Dopo che l’Antipapa sarà stato eletto, sciogliete i sinodi dei Vescovi come le associazioni dei Sacerdoti e i consigli parrocchiali. Vietate a tutti i religiosi di porre in discussione, senza permesso, queste nuove disposizioni. Spiegate che Dio ama l’umiltà e odia coloro che aspirano alla gloria. Accusate di disobbedienza nei confronti dell’Autorità Ecclesiastica tutti coloro che pongono interrogativi. Scoraggiate l’Obbedienza verso Dio. Dite alla gente che deve obbedire a questi superiori Ecclesiastici. 
31 Conferite al Papa (= Antipapa) il massimo potere di scegliere i propri successori. Ordinate sotto pena di scomunica a tutti coloro che amano Dio di portare il segno della bestia. Non nominatelo però “segno della bestia”. Il Segno della Croce non deve essere né fatto né usato sulle persone o tramite esse (non si deve più benedire). Fare il Segno di Croce verrà designato come idolatria e disobbedienza. 
32 Dichiarate falsi i Dogmi precedenti, tranne quello dell’Infallibilità Pontificia. Proclamate Gesù Cristo un rivoluzionario fallito. Annunciate che il vero Cristo presto verrà. Soltanto l’Antipapa eletto deve essere obbedito. Dite alle genti che debbono inchinarsi quando verrà pronunciato il suo nome. 
33 Ordinate a tutti i sudditi del Papa di combattere in sante crociate per estendere l’unica religione mondiale. Satana sa dove si trova tutto l’oro perduto. Conquistate senza pietà il mondo! Tutto ciò apporterà all’umanità quanto essa ha sempre bramato: “l’epoca d’oro della pace“.
__________________________
(*) tratto da “La Massoneria e la Chiesa Cattolica” del Sacerdote Luigi Villa.

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

ECCO L’ABISSO SPALANCATO DAVANTI ALLA FALSA CHIESA!

By Max Tex 7 settembre 2020

Ecco le tipiche affermazioni di un seguace bergogliano, non si sa se puramente ingenuo, ma sicuramente accecato dal fumo di satana:

IO SEGUO UN UNICO PAPA FRANCESCO ! VIVA RADIO MARIA E PADRE LIVIO. IO SEGUO LA CHIESA E LA CHIESA HA SCELTO PAPA BERGOGLIO.”

Libero di farlo naturalmente. Ma noi seguiamo il Depositum Fidei e il vero papa (il solo che ora conservi il Munus Petrinus) ovvero Benedetto XVI! Proprio ieri Benedetto XVI ha confermato (1) che chi non segue il Depositum Fidei e’ eretico!

E’ immediato dunque trarne le inevitabili e debite conseguenze:

JM Bergoglio e’ eretico, come lo sono i suoi seguaci!

Categorie
religion and philosophy

FOEDUS DE ANTICHRISTO – PARS UNA

Per scrivere e ragionare sensatamente dell’anticristo bastano le Scritture. E’ infatti facilmente scalzabile la tesi balzana dei modernisti secondo cui l’anticristo “escatologico” (ovvero dei    tempi finali) sarebbe un’invenzione successiva alla formulazione delle lettere Giovannee (in particolare 1 Gv 2,22: “L’anticristo e’ colui che nega il Padre e il Figlio”). Si tratta della congettura che, ove si escludano i testi biblici che parlano appunto dell’anticristo dei tempi finali (1), l’anticristo possa essere realta’ esclusivamente parto della prima tradizione patristica (Ireneo, Ippolito e Tertulliano). Ma perche’ mai escludere le Scritture? Si tratta nientemeno che della notoria tecnica massonico-modernista basata su un’esegesi storico-critica ‘ad hoc’, maliziosamente e selettivamente applicata appunto alle Scritture.

E’ come se in un processo penale in tribunale alla difesa venissero tolte tutte le prove documentali obbiettive che scagionano l’accusato!

Vediamo dunque cosa dicono le Scritture.

I principali testi della Scrittura sull’avvento dell’anticristo sono: Dn 7,1-28 (visione delle quattro bestie) 11, 1-45 (visione delle guerre tra i quattro regni) 12,1-10 (abominio della desolazione)

Mt 24,15-28 (la grande tribolazione);

Gv 5,43 (Cristo e l’anticristo; l’errore finale degli ebrei);

2 Tess 2 (l’uomo dell’iniquita’);

1 Gv 2,18-29 e 4,3 (la negazione del Padre e del Figlio); Ap 12-13.

Esaminiamo dunque criticamente nei dettagli alcuni di questi.

DANIELE 7 1-28 – LA VISIONE DELLE QUATTRO BESTIE

Ecco dunque l’immagine dell’anticristo che secondo Daniele prendera possesso del regno (la Chiesa):


19     Volli poi sapere la verita intorno alla quarta bestia, che era diversa da tutte le altre e molto terribile ..

25     e proferira insulti contro l’Altissimo e distruggera’ i santi dell’Altissimo; pensera’ di mutare i tempi e la legge; i santi gli saranno dati in mano per un tempo, piu tempi e la meta di un tempo.    

Ma dopo un tempo finito il suo governo avra’ termine e verra’ distrutto completamente. Tutto terminera’ con un giudizio che condannera’ tutte le sue apostasie:

26     Si terra poi il giudizio e gli sara tolto il potere, quindi verra sterminato e distrutto completamente.

27     Allora il regno, il potere e la grandezza di tutti i regni che sono sotto il cielo saranno dati al popolo dei santi dell’Altissimo, il cui regno sara eterno e tutti gli imperi lo serviranno e obbediranno.

Quindi ritornera’ la vera Chiesa che tutti i governi della terra riconosceranno.

DANIELE 11 –    LA CONQUISTA DEL POTERE

Ecco in’altra immagine dell’anticristo. Si tratta di un usurpatore cui non spetta la dignita regale (di pontefice):

21Poi, al suo posto, sorgera’ un uomo spregevole, a cui non spettava la dignita’ regale; verra’ senza rumore e s’impadronira’ del regno a forza di intrighi. 

22  Le forze avversarie che invaderanno il paese saranno sommerse davanti a lui, saranno sgominate e anche il principe del patto sara’ travolto. 

23  Nonostante gli accordi fatti, tradira’i suoi alleati; cosi’ affermera’ il suo potere e sara’ vittorioso, pur avendo poca gente. 

E’ un traditore e come satana tradira ‘ suoi complici e li sopraffera’.

DANIELE 12,1-10 – ABOMINIO DELLA DESOLAZIONE

L’avvento dell’anticristo segnera’ un periodo di una grande tribolazione. Ma San Michele Arcangelo verrà dal Cielo a proteggere la Chiesa perseguitata dall’anticristo:

1 Or in quel tempo sorgera’ Michele, il gran principe, che vigila sui figli del tuo popolo. Vi sara’ un tempo di angoscia, come non c’era mai stato dal sorgere delle nazioni fino a quel tempo; in quel tempo sara’ salvato il tuo popolo, chiunque si trovera’ scritto nel libro.

Al tempo in cui verra’ abolito (interrotto) il sacrificio quotidiano si realizzera’ l’abominio della desolazione (il peccato di Sodoma si insediera’ ufficialmente nella falsa chiesa):

11 Ora, dal tempo in cui sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà eretto l’abominio della desolazione, ci saranno milleduecentonovanta giorni.         12 Beato chi aspetterà con pazienza e giungerà a milletrecentotrentacinque giorni.   

L’abominio della desolazione durera’ quindi 3 anni e mezzo.

MATTEO 24,15-28 – LA GRANDE TRIBOLAZIONE

Per ogni cristiano una questione fondamentale ha da sempre riguardato l’avvento dell’anticristo e il concomitante verificarsi dell’abominio della desolazione, ovvero la manifestazione patente del vizio della sodomia e dell’apostasia anticristica nella Chiesa. Le parole di Gesu Cristo sono di grave ammonimento al riguardo:

15         Quando dunque avrete veduta l’abominazione della desolazione, della quale ha parlato il profeta Daniele, posta in luogo santo (chi legge pongavi mente)…..

20         E pregate che la vostra fuga non avvenga d’inverno ne’ di sabato;        

21         perche’ allora vi sara’ una grande tribolazione; tale, che non v’e’ stata uguale dal principio del mondo fino ad ora, ne’ mai piu’ vi sara’.     

L’avvento dell’abominazione della desolazione segnera’ dunque un periodo di grande tribolazione. Se quei giorni non fossero abbreviati nessuno sopravviverebbe.

GIOVANNI 2,18-29 e 4,3    – PRIMA LETTERA: LA NEGAZIONE DEL PADRE E DEL FIGLIO

E’ oramai noto a tutti che moltissime rivelazioni private, nonche’ le stesse grandi profezie bibliche, con riferimento specifico al vangelo, convergono sul tempo presente per un’imminente manifestazione dell’anticristo.

Tuttavia ormai siamo giunti a un punto di svolta.

Infatti piuttosto che continuare a discettare sulla credibilita’ delle rivelazioni private occorre porci degli interrogativi pratici urgenti:

1) Come facciamo a identificare l’anticristo?

2) L’anticristo e’ gia’ tra noi? Quali prove abbiamo?

3) Cosa dobbiamo fare per restare fedeli a Gesu Cristo e al suo “Depositum fidei”?

L’apostolo Giovanni evangelista nella prima sua lettera riferisce in proposito le parole autentiche di Gesu’ Cristo. A questo scopo premette:

5 Questo è il messaggio che abbiamo udito da lui e che ora vi annunziamo.

Poi afferma drammaticamente:

18 Figlioli, questa è l’ultima ora. Come avete udito che deve venire l’anticristo, di fatto ora molti anticristi sono apparsi. Da questo conosciamo che è l’ultima ora.            

in proposito, annuncia in modo drammatico che l’anticristo e’ arrivato.”

Ma come faremo dunque a riconoscere l’anticristo? Ecco le parole di Gesu’ Cristo!

22 Chi e’ il menzognero se non colui che nega che Gesu’ e’ il Cristo? L’anticristo e’ colui che nega il Padre e il Figlio.          

23 Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre.

____________________________________________

(1) Postfazione di A. Sandri al libro “L’anticristo-Der Antichrist” sdi Reinhard Raffalt, Editore XY.It Srl (1990).