Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

Nuestra Señora del Buen Suceso, Reina de Quito (1599)

Nostra Signora del Buon Successo, Regina di Quito. Le sue profezie per il tempo presente e per la grande apostasia della Chiesa (1).

Nuestra Señora del Buen Suceso, Aparición referida a la Pasión de la  Iglesia, Ecuador (2 feb) – Foros de la Virgen María
Il 16 gennaio 1599 la BVM apparve [per la prima volta] alla Madre Mariana de Jesus Torres nel convento dell’Immacolata Concezione di Quito, Ecuador, chiedendole di far scolpire una statua che la ritraesse come nell’apparizione, con il Bambino Gesú sul braccio sinistro e un pastorale con le chiavi del monastero nella mano destra. Nostra Signora porta il pastorale per mostrare che é Lei stessa a governare il monastero. Inoltre la Madonna domandó che la statua fosse collocata al di sopra del seggio dell’abbadessa, dove si trova tuttora. La statua fu consacrata dal vescovo di Quito il 2 febbraio 1611 sotto il titolo di “Maria del Buon Successo della Purificazione”. Nel corso delle varie apparizioni ricevute da Madre Mariana fino alla sua morte avvenuta il 16 gennaio 1635, Nostra Signora del Buon Successo predisse dettagliatamente i mali del nostro tempo. 

___________________________________

(1) Le terribili profezie della Madonna del Buon Successo, https://www.youtube.com/watch?v=AO6ereHlyh4

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

You (mix)

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

what’s this truck model?

My guess is that the photo should date around 1979 and the truck should be a Chevrolet dump truck type C-70. Is this guess correct?

Categorie
Apocalisse

La Lubjanka (in russo Лубянка): sede del FSB (gia’ KGB)

Ecco la sede da dove vengono propalate (con il favore degli psico-puttiniani della psico-setta (1,2)) le “Notizie” sulla “Operazione Speciale“. Si tratta della Lubjanka (in russo Лубянка), il palazzo di Mosca, famoso per essere sede dei servizi segreti sovietici prima (KGB) e russi poi (FSB).

______________________

(1) LE FAKE NEWS SULLA GUERRA IN UCRAINA SOSTENUTE/DIFFUSE DALLA PSICO-SETTA PRO PUTIN E DAI NOSTALGICI DELL’EX URSS – LIVING REVIEW https://www.revelationvirgo.org/2022/04/11/fake-news-sulla-guerra-in-ucraina-della-psico-setta-pro-putin-e-dei-nostalgici-dellex-urss-living-review/

(2) SULLA PSICO-SETTA (commenti spassosi da ricordare!), https://www.revelationvirgo.org/2022/05/06/sulla-psicosetta-commenti-spassosi-da-ricordare/

Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

Vos estis sal terræ

 Max  9 Maggio 2022 3 min read

You are the salt of the earth.

ORARI S.MESSA DI LUNEDI 9 MAGGIO 2022, ORE 8.00 – S. Gregorii Nazianzeni Episcopi Confessoris Ecclesiæ Doctoris ~ III. classis
Tempora: Feria Secunda infra Hebdomadam III post Octavam Paschæ

S.MESSA ONLINE DI DON ENRICO RONCAGLIA, su youtube channel: 

https://www.youtube.com/channel/UCYYDj4O4e11cE7XNtngkoJA e qui:

LITURGIA IN LATINO\ENGLISH:
https://divinumofficium.com/cgi-bin/missa/missa.pl 


COMMUNIO PREGHIERE\PRAYERS:
https://www.proselitismodellascienza.it/2021/10/25/communio-e-comunione-spirituale/


EVANGELIUM E OMELIA\HOMILY:

Evangelium 

Matt 5:13-19
In illo témpore: Dixit Iesus discípulis suis: Vos estis sal terræ. Quod si sal evanúerit, in quo saliétur? Ad níhilum valet ultra, nisi ut mittátur foras, et conculcétur ab homínibus. Vos estis lux mundi. Non potest cívitas abscóndi supra montem pósita. Neque accéndunt lucérnam, et ponunt eam sub módio, sed super candelábrum, ut lúceat ómnibus qui in domo sunt. Sic lúceat lux vestra coram homínibus, ut vídeant ópera vestra bona, et gloríficent Patrem vestrum, qui in cœlis est. Nolíte putáre, quóniam veni sólvere legem aut prophétas: non veni sólvere, sed adimplére. Amen, quippe dico vobis, donec tránseat cœlum et terra, iota unum aut unus apex non præteríbit a lege, donec ómnia fiant. Qui ergo solvent unum de mandátis istis mínimis, et docúerit sic hómines, mínimus vocábitur in regno cœlórum: qui autem fécerit et docúerit, hic magnus vocábitur in regno cœlórum.

Iaudébit cor vestrum: et gáudium vestrum nemo tollet a vobis.

Gospel  

Matt 5:13-19
In that time Jesus said to His disciples: You are the salt of the earth. But if the salt lose its savour, wherewith shall it be salted? It is good for nothing any more but to be cast out, and to be trodden on by men. You are the light of the world. A city seated on a mountain cannot be hid. Neither do men light a candle and put it under a bushel, but upon a candlestick, that it may shine to all that are in the house. So let your light shine before men, that they may see your good works, and glorify your Father who is in heaven. Do not think that I am come to destroy the law, or the prophets. I am not come to destroy, but to fulfill. For amen I say unto you, till heaven and earth pass, one jot, or one tittle shall not pass of the law, till all be fulfilled. He therefore that shall break one of these least commandments, and shall so teach men, shall be called the least in the kingdom of heaven. But he that shall do and teach, he shall be called great in the kingdom of heaven.

DALL’OMELIA DI (FROM THE HOMILY BY) DON ENRICO RONCAGLIA – ORARI S.MESSA DI LUNEDI 9 MAGGIO 2022, ORE 8.00

DALL’OMELIA DI DON ENRICO RONCAGLIA (*) (IN PREP.)

Sia lodato Gesu’ Cristo! Sempre sia lodato!

__________________

(*) Questo commento e’ scritto in tempo reale durante l’omelia. Mi scuso per l’eventuale misinterpretazione delle parole di Don Enrico.

FROM THE HOMILY BY DON ENRICO RONCAGLIA (**)

Praised be Jesus Christ. Always be praised!

___________________

(**) This comment is written in real time during the homily. I apologize for any misinterpretation of Don Enrico’s words

Categorie
Apocalisse

I veri obbiettivi della Russia di Putin (ma siamo seri?)

Ecco le ultime notizie (*) che emergono dalla Duma (la Duma di Stato è la camera bassa dell’Assemblea federale della Federazione Russa).

Vengono da un certo Pjotr Tolstoj, nome omen! Chissa’ se con un cognome cosi possiede anche qualche autorevolezza e veridicita? Comunque si tratta del vicepresidente della Duma.

Il quale rivela, senza alcuno scrupolo ne’ “caveat” di qualche genere, nientemeno che le intenzioni (almeno quelle propagandistiche e’ ovvio) di Mosca sulla fine dell’intera Ucraina!

L’Ucraina dovrà essere totalmente denazificata e smilitarizzata. Penso che ci fermeremo al confine con la Polonia.”

Ma ormai siamo abituati alla sparate dei russi, cominciando da Putin, dai suoi palafrenieri e lacche’, come Lavrov e inclusi i mezzibusti della TV Russa e dell’Agenzia RIA Novosti (la stessa dei tempi dell’URSS!) che minacciano ormai ogni giorno mezzo mondo di bombardamento atomico a tappeto (1).

Dove si fermerà l’avanzata

Il vicepresidente della Duma ha spiegato che l’avanzata verrà fatta cessare “quando lo riterremo opportuno“. E ha definito un possibile punto geografico entro cui porre fine all’operazione speciale: “Penso che ci fermeremo al confine con la Polonia“. Il tutto lasciandosi andare a una battuta con tanto di risata, affermando che la Polonia ha il compito di “disintegrare l’Ue dall’interno su nostra commissione”.

Pjotr Tolstoj si è poi soffermato anche sul fronte economico, dichiarando senza mezzi termini che l’Unione europea “potrebbe replicare la sorte dell’Urss“. L’ira contro l’Ue è dovuta alle pesanti sanzioni che stanno colpendo la Russia: la mossa dell’Occidente viene vista come una vera e propria guerra economica contro Mosca, che però tiene a sottolineare come un aumento dei prezzi del gas può finire – secondo l’opinione speranzosa dello stesso Tolstoj – per stroncare la classe media “che è la base elettorale dei governi occidentali“.

Eppure le conseguenze estremamente negative delle sanzioni ai danni di Mosca non possono essere affatto negate, anche perché con il passare del tempo sono destinate a farsi sempre più ingenti. Pjotr Tolstoj recrimina il fatto di essersi fidati troppo dei partner occidentali, ma non si dice affatto preoccupato:

Quando è in gioco la sopravvivenza del Paese, quando bisogna proteggerlo dall’aggressione di tutta l’alleanza occidentale, per l’uomo russo l’aumento dei prezzi di qualche rublo in più non è una tragedia. Fa muro. Non scende in piazza

Quindi non protesterebbero mai! Almeno cosi nell’opinione, non si sa quanto seria, del redivivo Tolstoj!

_____________________________

(*) Fonte: I russi svelano l’obiettivo: “Ecco quando e dove ci fermeremo“, 4 Maggio 2022 – 08:30, Luca Sablone, https://www.ilgiornale.it/news/mondo/i-russi-svelano-lobiettivo-ecco-quando-e-dove-ci-fermeremo-2031314.html

(1) LE SUPERBOMBE DI PUTIN, https://www.revelationvirgo.org/2022/04/25/le-superbombe-di-putin/

Categorie
Apocalisse

RUSSKIY MIR: IL MONDO RUSSO CHE ASSOMIGLIA AL NAZISMO

Fonte: Russkiy Mir: la dottrina di dominio del mondo di Putin, Luca della Torre, 13 aprile 2022,

https://www.corrispondenzaromana.it/russkiy-mir-la-dottrina-di-dominio-del-mondo-di-putin/?fbclid=IwAR3KAbJn1mbkUHNZsE5sm8U-QrnrqAIPX1Fnh2bNqEyuBBHjLFpkCbhpqWk

Da leggere. Si tratta dell’esposizione della ideologia strategica che è alla base del putinismo, inteso come dottrina politica. Assomiglia molto al nazismo. Infatti, non condivide nè riconosce:

– i valori filosofici della civiltà cristiana

– il primato religioso della Chiesa cattolica di Roma

– l’esperienza storico-culturale romano-europea.

Il Russkiy Mir si propone di affermare il sistema geopolitico russo (appunto Russkiy Mir) che si contrappone all’Europa ed all’Occidente in nome di un programma in cui l’ideologia panrussa, la mitologia eurasiatica, il misticismo ortodosso e puerili teorie complottiste si fondono pericolosamente.

Categorie
Apocalisse

LE ULTIME REGINE DELLE FAKE NEWS (in ordine di tempo)

Come ben sappiamo e’ satana l’ispiratore della menzogna. Ecco alcuni esempi lampanti di demenziali fake news, tutte rigorosamente filoputinane, da menzionare come esempi di (e che mi riservo di esaminare approfonditamente in seguito).

PRIMA FAKE NEWS: “Putin libera 35.000 bambini imprigionati in Ucraina” (1)

🇺🇦 Putin libera 35.000 bambini imprigionati in Ucraina. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto sabato a Donald J. Trump che la sua “Operazione militare speciale” in Ucraina ha liberato 35.000 bambini dalla servitù in quello che ha chiamato “il nesso dell’Europa orientale per la vendita globale di bambini particolarmente piccoli“, ha detto una fonte di Mar-a-Lago al corrente dei colloqui tra i due leader più potenti del mondo.

(1) FONTE: https://realrawnews.com/2022/04/putin-frees-35000-imprisoned-children-in-ukraine

SECONDA FAKE NEWS: “DISVELATO IL TERZO MISTERO DI FATIMA” (2)

L’annuncio della Santissima Vergine ai tre pastorelli di Fatima era che i nemici di Dio sarebbero stati fermati e sconfitti dalla Santa Madre Russia. Si viene a sapere da fonti dirette e molto attendibili che oltre alla psicopandemia che stiamo ancora subendo, era stata prevista una cento volte più grande e più devastante pandemia per l’estate di quest’anno. Qualcuno ricorderà che ciò fu sfrontatamente annunciato tempo fa dalla coppia criminale di Bill e Melinda Gates e pochi mesi fa dalla Kamala Harris, Vicepresidente degli USA per “frode ricevuta” come il suo socio Joseph Bidenich (il vero nome della sua origine slava). A seguito di un virus veramente devastante e creato artificialmente con una modifica del virus dell’Ebola, si sarebbe conseguito il criminale risultato del depopolamento mondiale (necessità pubblicamente dichiarata da altri due candidati “a catena perpetua” Henry Kissinger e Jacques Attali che sfrontatamente lo dichiararono in forma pubblica). Secondo previsioni elaborate con il massimo della precisione la popolazione in Italia si sarebbe ridotta a 36 milioni di abitanti o, nell’ipotesi migliore, a 42 milioni di abitanti. Dunque, nel nome del NWO e per mezzo del Great Reset avrebbero dovuto morire circa 20 milioni di italiani. Come in un puzzle preordinato, si incastra perfettamente la politica governativa di non solo accoglimento ma incitamento all’immigrazione; non solo africana ma ora anche ucraina, forse a titolo compensativo degli effetti del programmato depopolamento in Italia. La diffusione criminale del virus veramente mortale era prevista per l’estate di quest’anno. La Federazione Russa il cui intervento difensivo in Ucraina era previsto pure per l’estate, ha anticipato i tempi al febbraio di quest’anno e ha così bloccato l’osceno progetto distruggendo i numerosi laboratori chimici in Ucraina incaricati di produrre il virus mortale che vedono il loro referente nel degno figlio di Bidenich, Hunter. Così pure l’invitto Esercito russo ha distrutto gli armamenti e le basi NATO presenti “de facto” in Ucraina. Ma ha fatto anche di più: il ritorno alla convertibilità in oro del rublo a un prezzo decisamente conveniente, e la legittima richiesta di pagare il gas russo in rubli. Il dollaro USA diventerà carta straccia. L’euro lo è sempre stato. Finirà finalmente l’imperialismo omicidiario degli USA. Occorrono altri motivi per ringraziare la Santa Madre Russia, consacrata al Cuore di Maria, e per ringraziare il Presidente Vladimir Putin? E ora che farà il filantropo Mark Zuckerberg?

(2) FONTE: Disvelato il Terzo Mistero di Fatima, Pubblicato il  da beatrice, di Augusto Sinagra

https://www.fisicaquantistica.it/verita-nascoste/disvelato-il-terzo-mistero-di-fatima

Categorie
Apocalisse

NERO SU BIANCO IL PROGRAMMA UFFICIALE DELLA RUSSIA SULL’UCRAINA

ATTENZIONE! Questo e’ il programma di conquista e distruzione dell’Ucraina da parte della Russia. Si tratta del PROGRAMMA UFFICIALE diffuso dalla RIA NOVOSTI (in russo РИА Новости: in inglese Russian Information Agency), ovvero l’agenzia di informazioni statali russa.

FONTE: Un articolo di RIA Novosti: ‘What Russia must do with Ukraine’, https://threadreaderapp.com/thread/1510910740261134338.html

THREAD: Russian state-owned propaganda outlet RIA published the new programmatic article with the title “What Russia must do with Ukraine”. The article reveals a detailed plan for a genocide, starting from full elimination of Ukrainian state. Details below.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è FPfU41hWYAIcxSD.jpg

1) it calls almost every Ukrainian a Nazi who deserves death. “Nazis who took weapons, must be killed in numbers as much as possible… Not just the elites, the most of the people are guilty, they are passive Nazis, Nazi enablers. They supported these elites and must be punished

2) It foresees tyrannic approach to culture. “Further denacification of the mass of the population is to be reached through ideological repression (oppression) of Nazi ideas and through harsh censorship: not only in politics, but in culture and education areas”.

3) it foresees economic and political destruction of Ukraine: “Ukraine must pay for its guilt towards Russia. It must be treated as an enemy, and therefore may develop only in dependency to Russia. No “Marshall plan” may happen. No “neutrality” both ideological or practical”.

4) A tyrannical future emerges: “Personnel providing denazification in new denazified republics (plural! – Sumlenny) cannot act on another way but only with direct military-police and management support from Russia. Denazification must be a Deukrainisation”.

5) Ukraine is the enemy: “The history has proven: Ukraine may not exist as a national state. Any attempt to create it leads to Nazism. Ukrainism is an artificial anti-Russian construct… De-banderisation is not enough… Denazification of Ukraine must be De-Europeazation of it”.

6) Deliberate targeting of civilians: “The Bandera-elites must be liquidated, they cannot be re-educated. The social “swamp” who supported them must experience terror of war and learn the lesson, and pay for its guilt”.

Well, I expect from those who supported Russia in its war and who found excuses for Russia, to find excuses for these plans. And also for the purchases of Russian gas. The link to the article for those who want to google translate the whole text:

Что Россия должна сделать с УкраинойЕще в апреле прошлого года мы писали о неизбежности денацификации Украины. Нацистская, бандеровская Украина, враг России и инструмент Запада по уничтожению… РИА Новости, 03.04.2022https://ria.ru/20220403/ukraina-1781469605.html

COMMENTS

https://twitter.com/sumlenny/status/1507100315581100034

President @ZelenskyyUa today: “The Article ‘What Russia must do with Ukraine’ must become one of evidences for a future international tribunal”:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è j1hRgsyzw_N_.jpg
Categorie
Apocalisse

Supercazzole (e cose serie)

Il patriarca russo Kirill torna a difendere la guerra:  

“Siamo un Paese che ama la pace (sic!) e non abbiamo alcun desiderio di guerra. Ma amiamo la nostra Patria e saremo pronti a difenderla nel modo in cui solo i russi possono difendere (sic!) il loro Paese“.

SEMBRA IMPOSSIBILE MA ci sono quelli che negano che:

1) che l’Ucraina sia uno stato indipendente: https://www.revelationvirgo.org/2022/03/12/la-dichiarazione-dindipendenza-dellucraina/

2) l’esistenza di un trattato internazionale che salvaguardia l’indipendenza dell’Ucraina (trattato di Belaveža, 8 dicembre 1991)

RIAN archive 848095 Signing the Agreement to eliminate the USSR and establish the Commonwealth of Independent States.jpg

Accordo di Belaveža

Firma 8 dicembre 1991, effettivo dal 12 dicembre
Luogo Belavežskaja pušča, Bielorussia Bielorussia (de facto)
Minsk, Bielorussia Bielorussia (de jure),
Condizioni: ratifica della dissoluzione dell’Unione Sovietica,
istituzione della Comunità degli Stati Indipendenti
Parti: BielorussiA, Russia, Ucraina
Firmatari Flag of Belarus (1918, 1991–1995).svg Stanislaŭ Šuškevič
Vjačeslaŭ Kebič
Flag of Russia (1991–1993).svg Boris El’cin
Gennadij Burbulis
Flag of Ukraine (1991–1992).svg Leonid Kravčuk
Vitol’d Fokin

L’Accordo di Belaveža (o Accordo di Belavezha, a seconda della traslitterazione, in russo: Беловежские соглашения, in bielorusso: Белавежскія пагадненні, in ucraino: Біловезькі угоди), noto anche come Accordo di Minsk, è il trattato che sancì la cessazione dell’Unione Sovietica come soggetto di diritto internazionale e come realtà geopolitica, e istituì al suo posto la Comunità degli Stati Indipendenti. L’accordo venne siglato in una gosdacia nella foresta di Belavežskaja pušča, nei pressi di Viskuli, in Bielorussia, l’8 dicembre 1991 dai leader di Bielorussia, Russia e Ucraina.