Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

IL PRIMO MESSAGGIO A BRUNO CORNACCHIOLA DELLA VERGINE DELLA RIVELAZIONE

PERCHE’ SONO COSI’ IMPORTANTI LE PAROLE PRECISE DELLA VERGINE DELLA RIVELAZIONE?

Mi e’ appena arrivato il libro di Saverio Gaeta (1) con il testo completo del messaggio ricevuto da Bruno Cornacchiola alle Tre Fontane il 12 aprile 1947.

Come riporta Gaeta nello stesso libro, quando Don Sfoggia chiese a Bruno Cornacchiola di dettargli il testo del messaggio a un certo punto Bruno Cornacchiola si accorge che “molte parole [che aveva dettato a Don Sfoggia] erano tutte al contrario“. Prosegue Gaeta (2):

Io mi metto in ginocchio e Don Sfoggia benedice tutta la sua cameretta, sentiamo grida cavernose, si apre del tutto la finestra, un puzzo di fogna olezzava nella stanza. Si rimette seduto e dice ‘Andiamo avanti, Satana mi faceva capire le tue parole inesatte, ma questa volta non potra’ fare piu’ niente, leggi..’. E cosi finiamo la dettatura del messaggio.

Non c’e’ dubbio e’ quindi satana che ha cercato di cambiare le parole della Vergine della Rivelazione! Per questo e’ importante riportarle esattamente.

LE PAROLE PRECISE

Ecco la frase del testo con le parole pronunciate dalla Vergine della Rivelazione in merito al motivo della salvezza personale di Bruno Cornacchiola (3):

Ti hanno salvato i nove venerdi’ del Cuore sacrato di Gesu’, promessa divina, che tu facesti prima di entrare nella menzogna e farti nemico di Dio, e uno spietato nemico infondato. Un cercatore di menzogne, ingannatore di innocenti, puo’ abbattere cio’ che Dio ha fatto?

Pentiti, fai penitenze per la salvezza degli altri, io ti saro’ sempre vicina; la tua fedele sposa e altre centinaia di persone, nelle tue stesse condizioni, entreranno nell’Ovile. Il mezzo che adopero sei tu, sii forte e fortifica i deboli, conferma i forti e rassicura gli increduli, con preghiere.

E’ quindi Bruno Cornacchiola il mezzo che la BVM adopera per la salvezza di sua moglie!

_____________________________

(1) “Il Veggente. Il segreto delle Tre Fontane“, di Saverio Gaeta, TEA Tascabili Editori Associati, Adriano Salani Editore, Milano, ristampa 2020.

(2) ibid. pag.77.

(3) ibid. pagg.78-79.