Categorie
LA RICERCA DELLA VERA FEDE - THE SEARCH OF TRUE FAITH

IMPOSSIBILE NEGARLO: BERGOGLIO E’ ERETICO ED ANTICRISTO DAL 2013!

Ci ricordiamo tutti l’episodio increscioso del suo primo saluto inaspettato con il “buonasera” al posto della benedizione. Purtroppo il detto “il buon giorno si vede dal mattino” (good morning starts in the morning) non sbaglia!

Da quel momento e’ stata una china inarrestabile e molti di noi si sono insospettiti sempre piu’, restando scandalizzati dal suo sempre piu’ strano comportamento. Reso evidente, per esempio, dal costante rifiuto a inginocchiarsi davanti all’eucarestia, recitare il credo, pregare il rosario in forma comunitaria, ecc.

Poi sono cominciati a trapelare i suoi insulti. Probabilmente tramite qualche testimone interno (si perche’ con ogni evidenza non tutti quelli che lo circondano sono suoi zerbini e leccapiedi!).

VERSO I CRISTIANI

Vecchie comari, Fomentatori della coprofagia, Specialisti del Logos, Elitari, Pelagiani e Neo-Pelagiani, Sgranarosari, ecc. ecc.
Qui trapela chiaramente anche il suo odio verso il Rosario e paradossalmente l’insulto riferito a Pelagio riflette, al contrario di quella cattolica, proprio la sua posizione ultra-pro-Luterana!

VERSO IL DEPOSITUM FIDEI E DOGMI

Che ripetono il Credo pappagallescamente. Chiusi nella formalità di una preghiera gelida, avari, Gente vecchia e nostalgica di strutture e usi che non vivificano più il mondo di oggi, Cristiani chiusi, tristi, intrappolati, che non sono Cristiani liberi.

Qui emerge oltre all’odio per la preghiera tradizionale del Credo anche il suo evidente disprezzo per la tradizione millenaria della Chiesa e con i Dogmi che la caratterizzano!

VERSO DIO


Adoratori del dio Narciso. C’è tanta sterilità all’interno della nostra Madre Chiesa: quando a causa del peso della speranza nei Comandamenti, questo pelagianesimo che tutti noi portiamo dentro le nostre ossa, essa diventa sterile. Lei crede di poter dare la vita… no, non può!

E infine qui, incredibilmente, emerge addirittura il suo odio verso Dio e i suoi comandamenti!





Ma due incredibili episodi pubblici del 2013 sono particolarmente da ricordare. Il primo, come riportato dalla stampa, risale al 16 maggio 2013 in Città in Vaticano (1). Durante l’udienza in Vaticano del comitato esecutivo della Caritas internationalis, rispondendo ad alcune domande e ricordando proprio il miracolo (di Gesu’) dei pani e dei pesci, Bergoglio affermo’:

«Non si moltiplicarono. No, non è la verità: semplicemente non finirono, come non finì la farina e l’olio della vedova. Non finirono. Quando uno dice ‘moltiplicare’ può confondersi e credere che faccia una magia … No, semplicemente è la grandezza di Dio e dell’amore che ha messo nel nostro cuore, che – se vogliamo – – quello che possediamo non termina». 

Altro episodio incredibile e’ quello verificatosi il 19 dicembre dello stesso anno.

In questa occasione lo stesso miracolo (l’unico a parte la resurrezione fra quelli compiuti da Gesù ad essere presente nei quattro vangeli) venne nuovamente citato da Bergoglio che lo defini’ come semplice “parabola”, ovvero un racconto di fantasia!

Una leggerezza, o meglio una serie incredibile di sviste, inciampi involontari o vere cretinerie? No. Adesso conosciamo il reale motivo. Bergoglio e’ l’anticristo!

_______________________________

(1) Papa Francesco, Libero: “Scambia un miracolo per una parabola”, Articolo di Libero, Pubblicato il 19 dicembre 2013

https://sites.google.com/site/controlapostasia/home/bergoglio-apostata